CIS10.. Avanti!

Chi pensava che con le dichiarazioni del 14.06 i MOS non volessero far altro che ripercorrere il solco del ciarlatano medio tracciato in maniera pressoché dominante all’interno della politica italiana si dovrà giocoforza ricredere.

Con la protocollazione avvenuta in data 07 luglio della richiesta formale di stralcio del campo da cricket dal progetto del CIS10 sottoscritta da 44 proprietari terrieri su un totale di 45, si è concluso l’iter operativo iniziato il 17 giugno con il volantinaggio informativo in via S.Pertini e zone adiacenti e proseguito con l’adunata del 23 giugno nella quale i MOS, alla presenza dal consigliere comunale Stefano Raccagni, hanno spiegato in maniera oggettiva e dettagliata tutte le tappe e le conseguenze della deviazione in divenire dal progetto originale del CIS10 e alla quale hanno partecipato pro-attivamente circa 50 persone.

Analizzate e comprese tutte le componenti in gioco i residenti del CIS10 non si sono persi d’animo e hanno eletto Luigi Moccaldi per acclamazione come loro rappresentante il quale, coadiuvato dal direttivo dei MOS, si è accollato la responsabilità di raccogliere le adesioni alla richiesta di stralcio che avrebbe successivamente consegnato alla Giunta e di cui ne riportiamo un significativo passaggio:

In ogni paese chiunque decida di stabilirsi o di investire le sue risorse in una Città, sia esso privato o impresa, deve essere rispettato e tutelato. Al momento dell’acquisto dei lotti e degli immobili, nella zona sopraccitata, il parco privato ad utilizzo pubblico prevedeva un progetto ben diverso. Nello specifico non era previsto alcun campo da Cricket.

Ora che gli eventi hanno preso il loro corso possiamo serenamente rispondere a tutti i patetici sostenitori del campo da cricket che: ci sono i MOS a dire NO, c’è tutto il CIS10 a dire NO e c’è la maggioranza dei cittadini palazzolesi che non lo vuole.

il Sindaco ha detto “chi sono i MOS e a che titolo chiedono ai Cittadini di Alzare la Testa e rivoltarsi?
Bene, i cittadini hanno risposto per noi e hanno deciso da che parte stare!
Vediamo ora se il Primo cittadino è un dittatore (peraltro non illuminato) e proseguirà per la sua strada oppure ascolterà le richieste del 99% dei residenti.

Un pensiero su “CIS10.. Avanti!”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...