Expo della nostra criminalità

Expo della nostra criminalità

Expo 2015

Segnalo la lettura di questo dossier a cura del settimanale L’Espresso, nel quale si afferma come nella nostra amatissima Repubblica Democratica non ci siano sostanzialmente alternative se non quella di affidarsi alla ‘ndrangheta per portare a compimento i lavori necessari alla riuscita di Expo Milano 2015.

Detto che un conto è avere la forte convinzione di agire all’interno di un oppressivo meccanismo di solidarietà e mutuo soccorso la cui reggenza è tenuta dalla trinità Industria-Stato-Mafia (nel senso che sono uno e trino), un altro è quello di vederne certificata la certezza a causa di presunte figuracce internazionali da evitare (come se per esempio la vicenda dei Marò non lo fosse), quello che aspetto adesso è di sentire cosa hanno da dire quelle figure ancestrali che ancora oggi sono convinte e vogliono convincere le persone come in questo lembo di terra (dimenticato da Dio?) sia possibile fare impresa o emergere all’interno di esse semplicemente staccando qualche cambiale per poi sfruttare con le proprie capacità ed un impegno costante l’occasione propizia.

L’Espresso – Copertina

Attenzione, prima che usciate allo scoperto però considerate bene che figure istituzionali quali i Ministri dell’Interno, delle Infrastrutture, dello Sviluppo Economico e dell’Agricoltura insieme a Presidente Regione Lombardia, Sindaco di Milano e Prefettura di Milano, pare non siano riuscite a nascondere che la miglior espressione dell’imprenditoria nazionale è l’unica soluzione affinché i cittadini possano dormire sogni d’Esposizione tranquilli.

Un pensiero su “Expo della nostra criminalità”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...